Film

La vendetta divina

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Dragon Ball Z – La vendetta divina è il primo film legato alla serie TV Dragon Ball Z, uscito nel 1989. Essendo un filler, il film non fa parte dell’anime canonico, ma volendo, possiamo dire che va ad ‘incastonarsi’ cronologicamente, poco dopo l’arrivo di Radish sulla Terra. Questo anche perché Junior e Crili sembrano già conoscere Gohan. Tuttavia, in quel periodo, Goku era morto e si trovava nell’Aldilà a percorrere la strada del serpentone per raggiungere il pianeta di Re Kaio. Il lungometraggio dura 41 minuti. La trama richiama non poco le ambientazioni e le atmosfere viste nella seconda parte di Dragon Ball prima serie, strizzando non poco l’occhio alla saga di Al Satan.

Anche in questo film si parla di re demoni, così come Junior e il Supremo hanno un ruolo fondamentale. Main villain del film è Garlic jr, potentissimo essere infernale che cerca le sette sfere del drago per ottenere l’immortalità, portando a termine la sua vendetta sul Supremo. Obiettivo di Garlic jr è far sprofondare il mondo in un abisso di oscurità, odio e pausa, annullando la protezione del guardiano della Terra su tutte le creature terrestri.

All’apparenza, Garlic jr si presenta come un essere mostruoso (a metà tra un namecciano ed un vampiro) dalla bassa statura ed apparentemente innocuo. Tuttavia, il demone ha il potere di trasformarsi in un guerriero alto, forte e muscoloso, dalla grande forza combattiva. La vendetta divina segna probabilmente il passaggio dalle atmosfere e dalla tipicità narrativa della prima serie di Dragon Ball alla nuova serie Z. Nel corso del film, Garlic jr, vedremo, riuscirà a portare a termine l’obiettivo principale, chiedendo a Shen-long di renderlo un essere immortale. Il demone non sa che questa sua prima vittoria lo condannerà ad una tortura anche peggiore della stessa morte.

Il film si apre con Junior che medita vendetta nei confronti di Goku. Ad un tratto, il figlio di Al Satan viene attaccato da alcuni misteriosi guerrieri. Costoro, dopo aver sconfitto il guerriero, vanno sul monte Paoz, dove risiede Goku e la sua famiglia. Qui i loschi individui attaccano Chichi e suo padre Giuma, rapendo infine il piccolo Gohan. I combattenti, si scoprirà essere al servizio del precitato Garlic jr. Costui, e’ duopo precisarlo, nutre un profondo odio verso il Supremo, in quanto fu questi ad uccidere suo padre Garlic.

Dragon Ball Z: la vendetta divina

Garlic era un demone malvagio che cercò di spodestare il dio della Terra con il suo esercito infernale, ma venne sconfitto. Goku, che era a pesca, torna intanto a casa e dopo aver percepito delle aure maligne, scopre che Gohan è stato rapito. Il bambino è stato portato al cospetto di Garlic jr, il quale è consapevole del potenziale del piccolo saiyan. Egli vuole renderlo infatti suo sottoposto.

Il malvagio demone, dopo aver riunito le sette sfere del drago, riesce finalmente ad ottenere la vita eterna. Goku intanto, stretta una temporanea alleanza con il rivale Junior (e coadiuvato dal fedele amico Crili) giungono alla dimora di Garlic per sconfiggerlo. Junior inizia un combattimento contro uno degli scagnozzi del demone, Sansho, mentre Goku ha la meglio su altri due guerrieri demoniaci: Nikki e Ginger. A dare manforte ai nostri eroi, giunge il Supremo in persona, ma la sua forza non può nulla di fronte a quella di Garlic jr.

Trasformatosi, Garlic jr diviene ancora più potente della sua forma base, tanto da arrivare ad un livello di combattimento pari a 1000 (quasi quanto Radish, il fratello di Goku, la cui forza combattiva è pari a 1200). Essendo immortale, Garlic jr non può essere ucciso, tuttavia, la sua potenza nulla potrà dinanzi all’invincibile coppia formata da Goku e Junior. Avendo compreso che, nonostante la sua immortalità, è inferiore ai due avversari, il demone decide di aprire un portale ad un’altra dimensione, chiamata Zona Morta, in modo da imprigionare tutti all’interno di questo triste ed oscuro mondo.

Gohan, vedendo suo padre in pericolo, si arrabbia ed esternando un’energia incredibile, fa in modo che sia lo stesso Garlic jr a finire nella Zona Morta, salvando Goku e l’intero pianeta. La pace è tornata, Goku si stupisce di quanto avvenuto e non può credere che a sconfiggere Garlic jr sia stato Gohan. Intanto Junior , osservando dall’alto Goku e i suoi amici, giura che un giorno riuscirà a sconfiggere il suo rivale.

Il primo doppiaggio italiano del film fu curato dalla Dynamic Italia. Alla direzione troviamo il bravissimo Fabrizio Mazzotta che presta la sua voce al personaggio di Oscar nei film legati alla serie Dragon Ball. Su Goku troviamo invece Andrea Ward. Nel 2003, in occasione della trasmissione dei film di Dragon Ball su Italia 1, fu proposto un nuovo doppiaggio con i classici doppiatori italiani dell’anime.

Dragon Ball Z: la vendetta divina

Una piccola curiosità su Garlic jr: il demone è anche il villain principale di una saga filler di Dragon Ball Z, ambientata dopo la sconfitta di Freezer per mano di Goku su Namecc e poco prima dell’avvento di Trunks del futuro.

Dragon Ball Z – La vendetta divina si presenta come un film interessante, con un cattivo credibile. Una sorta di riadattamento, possiamo dirlo, dei primi episodi di Dragon Ball Z (il combattimento contro Radish) ma con il nemico di turno cambiato. Anche in questa occasione, come avvenuto in precedenza con il perfido zio, Gohan palesa la sua forza latente ed anche in questa situazione i due nemici Goku e Junior uniscono le forze per far fronte ad un nemico comune. Da notare poi alcuni riferimenti alla religione cristiana. Il perfido Garlic, padre dell’antagonista, che si ribella al Supremo, è una citazione abbastanza palese a Lucifero che si rivolta a Dio per prendere il predominio sul Regno dei Cieli e la Terra.

Sommario
Data
Titolo
Dragon Ball Z: la vendetta divina
Punteggio
41star1star1star1stargray

Scrivi un commento