Episodi

Episodio 48, La furia di Dodoria

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

 

Le cose si mettono male per i namecciani

Dodoria, carico di rabbia e rancore nei confronti dell’anziano saggio che ha distrutto i loro preziosi rilevatori, attacca furioso. Freezer, però, lo esorta a sistemare prima i 3 giovani namecciani che provano con tutti loro stessi a fronteggiare il terribile nemico, ma invano.
A questo punto, Freezer intima all’anziano saggio di arrendersi e collaborare, consegnandogli immediatamente la quinta sfera del drago. Il namecciano, ormai con le spalle al muro, non può far altro che cedere e lo fa ad una condizione: che i suoi due nipoti vengano risparmiati.
Il tutto si svolge sotto lo sguardo preoccupato di Gohan e Crilin, che impotenti osservano con rabbia la scena dal loro nascondiglio.
Nel frattempo Goku, in viaggio nello spazio con la sua navicella, continua instancabile l’allenamento ad alta gravità.

L’onore di un Namecciano

L’anziano saggio consegna rassegnato la quinta sfera del drago ai nemici, ma al suo successivo rifiuto di svelare il nascondiglio delle sfere rimanenti viene minacciato e avvertito: non solo lui, ma anche i due piccoli troveranno la morte.
L’anziano saggio accetta la sconfitta, ma ribadisce che non per questo tradirà il suo popolo, a costo della vita, e ricorda loro il patto che era stato fatto.
Sfortunatamente, Freezer e i suoi non sono esseri d’onore, e decidono di non far fede alla promessa e di eliminare anche i bambini che, spinti dal nonno, fuggono ma invano: Dodoria sfodera una attacco che in un batter d’occhio stermina uno dei piccoli in fuga. Dopodiché, sotto lo sguardo scioccato di Gohan e Crilin, elimina in un sol colpo anche l’anziano saggio.
Il bimbo namecciano, unico superstite, fugge disperato ma lo spietato Dodoria lo raggiunge. Proprio quando sembra non esserci più speranza per il piccolo, la rabbia di Gohan esplode e il giovane Saiyan corre in soccorso del bambino.

L’intervento di Gohan

Gohan coglie alla sprovvista Dodoria e gli assesta un potente colpo, spazzandolo via. Crilin, sapendo di non poter competere con nemici di quella portata, interviene portando via con sé l’amico e il bambino.
Dodoria si lancia all’inseguimento dei ragazzi, mentre Freezer e Zarbon si interrogano sull’identità di quei due sconosciuti che non solo differiscono dai namecciani per il loro aspetto, ma che sembrano anche dotati di poteri di gran lunga superiori. Così, i due convengono sulla necessità di scoprire quale sia il loro scopo e la ragione della loro permanenza sul pianeta Namek.

Gohan e Crilin inseguiti da Dodoria

Dodoria si avvicina sempre più pericolosamente e inizia a sferrare attacchi. Proprio uno di questi costringe Crilin a mollare la presa sul bambino. Il piccolo precipita, ma Gohan lo afferra prontamente. I tre riprendono la fuga, con il nemico alle calcagna.
Crilin assicura a se stesso e ai suoi amici la salvezza – almeno temporanea: grazie al suo colpo del sole, Dodoria viene accecato per alcuni istanti lasciando loro il tempo di nascondersi.
Ma il temibile avversario non tarda a recuperare l’uso della vista e parte subito alla ricerca dei ragazzi, deciso a scovarli ed eliminarli una volta per tutte.

Riusciranno i nostri piccoli eroi a farla franca e a sfuggire al feroce inseguitore?

 

 

Scrivi un commento