Episodi

Episodio 40, A bordo della navicella-specchio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Crili, Gohan e Bulma, in viaggio nello spazio per raggiungere il pianeta Namecc, vengono fatti prigionieri all’interno di una misteriosa nave aliena. I tre all’interno del gigantesco veicolo trasparente, affrontano diverse trappole e pericoli; ad un tratto Bulma viene rapita e si palesa l’equipaggio della navicella composto da ragazzini armati fino ai denti. Crili intima loro di non sparare, in quanto lui e i suoi due compagni di viaggio non hanno cattive intenzioni.

Si erge tra la folla quello che sembra essere il capo della banda, con un fare minaccioso, ma interviene Gohan il quale spiega che loro tre provengono dalla Terra, ma il ragazzo spara a Terra dicendo di non voler sentire un’altra parola, chiamando Gohan, Crili e Bulma ‘aggressori’. Crili però insiste affermando che loro sono terrestri pacifici, ma lo strano individuo si altera, sparando due colpi di pistola su Crili, cecando di ucciderlo.

Bulma si irrita e dice che se continueranno a comportarsi in questo modo, passeranno dei guai. Crili e Gohan, vedendo la loro amica in pericolo, si preparano al combattimento. I due guerrieri iniziano a far vibrare le loro aure gettando i ragazzini presenti nello sconforto. Sembra che quei viaggiatori spaziali siano minacciosi per necessità, ma dentro di loro covino un grande timore ed insicurezza.

Una bambina però si avvicina a Crili e gli da un calcio al ginocchio. Il trio di terrestri è stato scambiato dai ragazzini alieni per la banda di un misterioso individuo chiamato Freezer. Il capo del gruppo è titubante, ma dentro di sé si convince che sia necessario eliminare i tre potenziali nemici. Tutto ad un tratto si sente un violento boato e la nave oscilla, in quanto sta urtando contro uno sciame di meteoriti. Gohan e Crili approfittano della confusione per aiutare Bulma.

Intanto, sulla Terra, Goku si trova ancora in ospedale, completamente bendato a causa dei danni riportati dopo lo scontro con Vegeta. Il medico ha intenzione di fargli un’iniezione e il saiyan, inizia a dimenarsi per lo spavento. Il Genio delle tartarughe non si capacita di come Goku, nonostante la sua forza, abbia paura di una semplice puntura. Chichi dice a Goku che il dolore che sta provando lui non è nulla rispetto a quello di Gohan nello spazio e fa notare al marito come il loro figlio sia molto più coraggioso nonostante la tenera età.

Nello spazio, Gohan, Crili e Bulma tentano di fuggire dalla navicella aliena. Tuttavia, i due guerrieri iniziano a nutrire sensi di colpa e decidono di restare per aiutare i bambini ad affrontare i meteoriti, altrimenti per loro potrebbe essere la fine. Questo contro il volere di Bulma che preferirebbe andare via. Ad un tratto, il soffitto della navicella inizia a cedere e precipita su alcuni ragazzini che vengono salvati tempestivamente da Gohan e Crili.

Anche Bulma decide di dare a modo suo una mano e prende il comando della navicella, riuscendo a portare in salvo i suoi amici e l’intero equipaggio. Tuttavia, i bambini non si fidano ancora della ragazza e puntano su di lei dei fucili. Bulma si irrita, dicendo loro: ‘E’ questa la ricompensa per avervi tratti in salvo?’. Tuttavia, la ragazza non viene creduta.

C’è un fraintendimento: Bulma, Crili e Gohan sono stati scambiati per degli invasori, più precisamente per i seguaci di questo misterioso Freezer, citato ad inizio episodio. Questo perché Gohan e Crili hanno dei poteri fuori dal comune, come viene spiegato loro da uno dei ragazzini. Crili non comprende di cosa stiano parlando. Il capo del gruppo, Zi Shi, dice ai suoi sottoposto di mettere giù le armi.

Crili comprende che qualcosa sia accaduto a questi ‘bambini sperduti’ i quali sono infatti rimasti orfani. Il guerriero terrestre chiede loro se siano stati attaccati dai saiyan, ma Zi-Shi dice di no e che i loro nemici di natura diversa. Zi Shi spiega che il loro pianeta d’origine era un luogo tranquillo ed accogliente, dove la vita scorreva pacifica. Questo fino a quando gli uomini di Freezer non lo attaccarono senza ragione.

In seguito fu detto agli abitanti del pianeta che il loro nuovo padrone era Freezer e che avrebbero dovuto rispettarlo. In seguito, tutto fu raso al suolo, incendiando le città ed uccidendo numerosi innocenti. Zi-Shi e i suoi amici si erano messi in salvo grazie all’aiuto di alcuni adulti, che li avevano fatti scappare tramite la navicella su cui si trovano tutt’ora. Finora sono riusciti a sopravvivere nello spazio, perché la loro è una navicella specchio, quindi trasparente.

Il gruppo di ragazzini si sta dirigendo verso un pianeta con cui i loro genitori intrattenevano rapporti commerciali e lì sarebbero stati accolti senza problemi. Gohan, Crili e Bulma vengono rilasciati da amici e viene loro permesso di proseguire il viaggio verso Namecc. Zi-Shi indica a Bulma una scorciatoia per raggiungere il pianeta, ma la ragazza non gli fa finire il discorso che subito lo congeda, andando via assieme ai suoi due compagni di viaggio…

Intanto, Vegeta con la sua navicella si sta avvicinando presso un pianeta dove vivono alcuni suoi alleati. Giunto a destinazione, il saiyan viene immerso in una vasca di rianimazione per essere curato. Il guerriero è davvero malconcio! Tornando a Crili, Bulma e Gohan, i tre sembrano essere riusciti a raggiungere Namecc. Bulma si sorprende di come siano arrivati a destinazione prima del previsto e pensa che il merito sia della scorciatoria indicatale da Zi-Shi. Tuttavia, il pianeta su cui sono atterrati sarà davvero quello giusto?

Scrivi un commento