Episodi

Episodio 12, Tensing si riunisce al gruppo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

 

Mancano ormai 9 mesi all’attacco dei guerrieri Saiyan al pianeta Terra. Il piccolo Gohan continua a fare progressi, mentre il padre è ancora alle prese con il lungo tragitto da percorrere. Intanto sulla Terra, i suoi amici si interrogano sul futuro del pianeta e sulle sorti del giovane eroe.

L’allenamento di Tensing

Mentre Bulma e Crilin partono per cercarlo, Tensing è alle prese con un rigoroso allenamento nei pressi di una grande cascata tra le montagne. In compagnia dell’inseparabile Rif, il ragazzo appare super concentrato sul suo unico obiettivo: diventare più forte per poter fronteggiare e battere Goku.
Tuttavia, il duro allenamento del ragazzo viene spesso disturbato da Laura, la ragazza che soffre di cambi di personalità e la quale controparte bionda è ossessionata da Tensing.

Junior distrugge le piramidi!

Ma Tensing non è l’unico ad impegnarsi per diventare un guerriero più forte. Anche Junior si sta sottoponendo ad un allenamento molto intenso, un allenamento ad alta concentrazione. In alcune circostanze la sua carica di energia raggiunge livelli così elevati da condizionare tutto l’ambiente intorno a sé: durante un allenamento nei pressi delle piramidi, Junior involontariamente scatena un vero e proprio terremoto.
Il suolo inizia a franare, i monti a sgretolarsi e le case a distruggersi. Il piccolo Gohan si ritrova suo malgrado coinvolto, finendo col rimanere intrappolato all’interno di una faglia appena aperta nel suolo.
Junior, preoccupato per le sorti del piccolo, inizia a cercarlo: ma proprio sotto il suo sguardo attento e soddisfatto, il bambino si libera con le sue sole forze.

Intanto, Bulma e Crilin riescono a percepire l’aura di Tensing e a localizzarlo. Il ragazzo, messo al corrente di tutto l’accaduto e della terribile minaccia che incombe sul pianeta intero, decide di partire con loro per sottoporsi all’allenamento speciale del Supremo, noncurante delle minacce di Laura.

Goku precipita dal Serpentone

Durante il cammino Goku si imbatte in un addetto alle pulizie della strada e apprende con amarezza di aver percorso il Serpentone solo per tre quarti della sua lunghezza. L’addetto, vedendolo allo stremo delle forze, offre un passaggio al ragazzo che accetta e si abbandona ad un sonno ristoratore.
Ma il pisolino di Goku si rivela una pessima idea: la macchina che lo sta trasportando ha un sussulto e il suo corpo balza fuori da essa, iniziando a precipitare giù dal Serpentone.

L’unico pericolo dal quale era stato messo in guardia sembra così essersi avverato. Goku, caduto giù dal Serpentone, si ritrova in un luogo apparentemente calmo e silenzioso. Non capendo dove si trovi, il ragazzo si convince di essere giunto finalmente a destinazione.
Ma non sa ancora quanto si stia sbagliando..

Dove mai sarà capitato il nostro eroe? Sarà finito davvero nel Regno degli Inferi dal quale non potrà più far ritorno?

 

 

 

Scrivi un commento